fbpx

Astana e i sette mari

Contenuti
Finanziamento

Lo Studium Il Mare di Astana: il Mediterraneo è nato dall’interesse suscitato dal Processo di Astana che nel tempo è evoluto attraverso una parabola che ha dei tratti di originalità che possono rievocare periodi storici assimilabili per le strategie e le tattiche messe in atto dalle potenze locali (Russia, Turchia, Iran), mosse da necessità spesso in conflitto tra loro. Sembra che ora si sia giunti alla fine della concertazione, i giochi sono finiti e lo snodo epocale potrebbe produrre un mondo completamente diverso da quello che conosciamo.

E a questo punto che – riprendendo i materiali raccolti in questi mesi – pubblicheremo un e-book dal titolo Astana e i sette mari, a cura di Antonella De Biasi, che comporrà le differenti ipotesi di visione dei disequilibri esplosi in singole aree (Siria, Libia, Nagorno…) che hanno condizionato il bacino esteso del Mediterraneo, toccando il Mar Caspio a nord, il Mar Rosso a sud e il Golfo Persico a est.

Gli autori che hanno finora partecipato a questo Studium con un testo scritto appositamente sono Eric Salerno, Marina Forti, Murat Cinar, Yurii Colombo, Mattia Bernardo Bagnoli, Gianni Sartori. Abbiamo inoltre attinto dal patrimonio di testi del nostro Archivio diversi contributi scritti e audio attinenti al tema e da ultimo abbiamo coinvolto Stefano Capello per una sorta di indice di temi a livello globale da considerare per l’analisi.

Antonella De Biasi curerà quindi il volume completo, con testi inediti, proponendo analisi e prospettive dopo gli sviluppi e l’implosione – in seguito al cambio di amministrazione Usa – degli accordi di Astana, che vedono ora i protagonisti dell’area cercare nuove strategie e alleanze tra gli attori regionali e internazionali.

Il volume sarà di circa 96 pagine e distribuito in formato elettronico sulle principali piattaforme di vendita libraria online (e stampato solo on demand) entro il 15 novembre 2021. Il costo di copertina prenotando le copie non supererà i 4 euro.

Per aiutarci nella produzione di questo volume potete prenotare delle copie del volume scrivendo a info@ogzero.org, o semplicemente dare un contributo attraverso il nostro sito. Per coloro che parteciperanno alla produzione del volume è previsto un incontro online con l’Autrice del volume e gli Autori dello studium in cui si confronteranno le varie teorie emerse durante la lavorazione.

Sostieni OGzero e partecipa a un progetto

Dona ora!

OGzero.org è una creatura di Segnalibro – un’impresa nata nel 2011, dopo varie esperienze individuali in campo editoriale. Le due realtà sono distinte e collegate tra loro: il nostro lavoro come azienda editoriale ci ha permesso di investire nella creazione di OGzero e attualmente ci consente, con qualche iniezione di liquidità personale, di nutrirlo e arricchirlo sempre più, per retribuire i nostri Autori, per non trascurare i diritti di copyright delle immagini, i costi di traduzione o produzione dei singoli approfondimenti.

Ma pubblicare notizie sul sito non basta. Ci viene richiesto di divulgare ulteriormente i nostri contenuti, in forme che richiedono sforzi economici più ardui da affrontare (un ebook o un libro cartaceo, un audiolibro, una mostra, un reportage fotografico su commissione, un racconto per immagini, un evento pubblico collegato alla pubblicazione…) e per questo abbiamo bisogno di un ulteriore supporto da parte dei nostri lettori.

Qualsiasi contributo vogliate offrirci sarà versato su un conto appositamente dedicato alle donazioni, che nulla ha a che fare con la contabilità e l’amministrazione aziendale di Segnalibro e che costituirà un serbatoio – separato e dedicato esclusivamente a OGzero – cui attingere riserve per le attività del sito che specificherete nella donazione e che vedrete utilizzate nel modo che preferite.

In questa sezione potrete conoscere i vari progetti in corso, il loro stato di avanzamento ed effettuare donazioni sicure tramite Paypal all’attività editoriale a cui OGzero fa riferimento, Segnalibro:

  • genericamente in sostegno all’esistenza del sito, con offerte libere o ricorrenti
  • o diventando “donatori a progetto”, sostenendo il singolo tema che vi interessa.

Qualsiasi contributo vogliate offrirci sarà versato su un conto appositamente dedicato alle donazioni, che nulla ha a che fare con la contabilità e l’amministrazione aziendale di Segnalibro e che costituirà un serbatoio – separato e dedicato esclusivamente a OGzero – cui attingere riserve per le attività del sito che specificherete nella donazione e che vedrete utilizzate nel modo che preferite.

Inserisci un importo per la donazione. Decimali divisi da un punto, per esempio 70.00 euro.