Barkhane

Cambi della guardia in Africa

Cambi della guardia in Africa, e la Russia suona Wagner

Angelo Ferrari
In un quadro che vede il ritiro dell’“Impero francese”…

Le divergenze parallele nei piani sino/russi per l’Africa

Alessandra Colarizi
I rapporti tra le potenze globali s’improntano alla “differenziazione”…
Barkhane in Mali 2015©Fred Marie

Un Sahel di spine per Macron. Mali e Françafrique

Angelo Ferrari
Il Sahel in generale e il Mali in particolare è un’espressione…
Conflitti e instabilità nel SahelYAYImages

n. 2 – Mali e Niger: conflitti e instabilità nel Sahel

Fabiana Triburgo
Questo saggio fa parte di una raccolta di articoli che fornisce…

Costa d'Avorio: partita a scacchi con quarto incomodo

Angelo Ferrari
Manca poco meno di un mese al primo turno delle presidenziali…

Tuareg, i curdi dell’Africa?

Gianni Sartori
L'indipendenza e autodeterminazione dei popoli del Fezzan e della Nigeria passa attraverso la collaborazione tra tuareg e tebu, ma anche contro il neocolonialismo occidentale, soprattutto francese, che mira a controllare oro, uranio, petrolio, acqua e vuole imporre la sua presenza militare attraverso missioni Onu con il pretesto di combattere il jihadismo, con cui brevemente e riconoscendo l'errore il popolo azawad si era alleato nel 2013
©Marco Gualazzini

Galassia jihadista in Sahel

Lorenzo Forlani
La guerra contro la diversità intraislamica: spettacolarizzazione…

Lo Spirito del tempo che percorre il territorio del Sahel

Luca Raineri, OGzero
Nei due anni che vanno dal maggio 2018 al giugno 2020 nel territorio…