Massacri

la guerra cambia
/
Eric Salerno
Blinken annuncia per il September/Eleven 2021 la fine del conflitto…
una visione di insieme
/
Fabiana Triburgo
Questo saggio fa parte di una raccolta di articoli che fornisce…
Italia nazione di trafficanti
/
Alberto Tridente, Eric Salerno
L'attenzione per la repressione sanguinosa in Myanmar e gli addentellati…
Il Kivu: un non-luogo
/
Angelo Ferrari
«In un viaggio del 2003, ho incontrato un vecchio amico, Lino,…
riflettori sul CongoThe Road Provide
/
Angelo Ferrari
Il 22 febbraio 2021 si accendono i riflettori sul Congo: nel…
normalizzazione del conflittoLucanoll (Shutterstock)
/
Alice Pistolesi
In occasione della ricorrenza della nascita – il 27 febbraio…
Arturo Larrahondo
/
Ana Cristina Vargas
Le recenti dichiarazioni del leader delle Farc Rodrigo Londoño…
il proliferare di milizie
/
Lorenzo Forlani
Il nastro si riavvolge riproponendo attentati Venerdì 22 gennaio,…
Periferie insorgenti
/
Angelo Ferrari
L’opportunismo jihadista sfrutta la pandemia Il terrorismo…
Dispute etniche e svolte liberiste in Corno d'Africa
/
Angelo Ferrari, OGzero
... anzi, il sottile velo delle dispute etniche non riesce a…
normalistas de Ayotzinapa muertos en Igual
/
Miguel Ángel Cabañas, OGzero
Sei anni dopo la strage dei normalistas di Ayotzinapa il governo messicano riconosce gli insabbiamenti e arresta 70 militari, considerandoli responsabili per i fatti avvenuti a Iguala il 26 settembre 2020. Miguel A. Cabañas ha incastonato in un suo lungo saggio quella collusione di apparati militari, magistratura, politici corrotti e cartelli della droga, riconducendola alla necropolitica che affonda le sue radici nel neoliberismo e nel saccheggio del territorio, delle risorse e della manodopera da parte delle multinazionali, ottenendo una società dispotica animata dall'horrorismo