Rift Valley

L’attività tettonica del Ririba Rift trasformò 2,5 milioni di anni fa il territorio del Turkana, il più grande lago alcalino al mondo, sulle cui sponde i ritrovamenti fossili fanno pensare che da qui alla valle dell’Auasc si trovi la culla dell’homo sapiens. La linea di confine “immaginario” disegnata dai crepacci dei due rami della Rift Valley prosegue costeggiando da un lato la placca somala che ha creato l’Arco Orientale, un sistema vulcanico che si diparte dal Kilimangiaro per estendersi fino all’Udzungwa, vantando una delle maggiori biodiversità del pianeta grazie all’isolamento delle foreste pluviali risalenti a 30 milioni di anni fa; mentre dall’altro del Serengeti viene scontornato dal punteggiarsi dei Grandi Laghi fino al Ruwenzori, che lo divide dal bacino del Congo fino alla cesura del Mwembeshi, dove lo Zambesi completa il vertice, dove si chiude la spaccatura del Rift.

riflettori sul CongoThe Road Provide
/
Angelo Ferrari
Il 22 febbraio 2021 si accendono i riflettori sul Congo: nel…
Periferie insorgenti
/
Angelo Ferrari
L’opportunismo jihadista sfrutta la pandemia Il terrorismo…
Dispute etniche e svolte liberiste in Corno d'Africa
/
Angelo Ferrari, OGzero
... anzi, il sottile velo delle dispute etniche non riesce a…
/
Andrea Spinelli Barrile
Il 9 maggio 2020 la Somalia è tornata con forza sulle prime…
/
Angelo Ferrari, Raffaele Masto
Boots on the ground La guerra fredda è un lontano ricordo.…
/
Angelo Ferrari, Raffaele Masto
Raffaele Masto, Angelo Ferrari, 2020 Per l’Etiopia…