Mar cinese orientale

Porzione dell’Oceano Pacifico che costeggia la parte centrale della costa cinese in cui sfocia il Fiume Azzurro, delimitata ad est dall’isola giapponese di Kyūshū e dall’arcipelago delle isole Nansei, a sud da Taiwan e dallo stretto di Formosa che lo separa dal mar Cinese Meridionale, ad ovest dalla Cina e a nord dal mar Giallo. Lo stretto di Corea lo collega al mar del Giappone. Sul mar Cinese orientale si affacciano la Corea del Sud, il Giappone, Taiwan e la Cina. Lo sfruttamento di giacimenti di gas naturale ha provocato dispute territoriali tra Cina e Giappone (fulcro delle tensioni è stata la questione delle isole Sensaku) che si aggiungono a quelle per la determinazione delle Zone economiche esclusive e del controllo degli spazi aerei con la Corea del Sud.

Potenze coloniali, mandarini e conseguenze di lungo periodo

Eric Salerno
All'inizio della fine dell'Impero ottomano  scoviamo in un'intuizione…
L’operazione Aukus

Aukus: la Cina pesa pro e contro

Alessandra Colarizi
L’operazione Aukus è l’essenza della strategia geopolitica…
Taiwan è snodo essenzialefazon1

Taipei, ossessione cinese in un mare conteso

Alessandra Colarizi
Taiwan è snodo essenziale nella geopolitica dell’era Biden,…
Il grande gioco dell'Indo-Pacifico

Collane di atolli, rotte commerciali e cavi sottomarini

Alessandra Colarizi
Lattuga, cavolo cinese, bok choi e molto altro. Non siamo in…