Mekong

Mekong

Il fiume, che si dipana con rapide frequenti, cascate e dighe (soprattutto di realizzazione cinese) per quasi 5000 chilometri, nasce da un insieme di sorgenti nell’altopiano tibetano orientale e con decine di affluenti forma un bacino imbrifero di 795000 chilometri quadrati in sei paesi, mettendoli in relazione pur essendo difficilmente navigabile e congiungendo i confini tra Myanmar, Laos e Thailandia nel Triangolo d’Oro di oppio e droga.

Il nome Mekong nell’intero bacino è comune a tutte le comunità che lo abitano, ma localmente muta appellativo per cultura, inquinamento, storia, regimi… destinazioni d’uso, che spesso confliggono tra l’esigenza di creare energia delle dighe a monte e quelle delle popolazioni a valle, ancora legate ad agricoltura – e i suoi ritmi stagionali – e industria ittica, con i pesci adulti che risalirebbero la corrente per riprodursi.

Nuovo caccia russo Su-57
/
Agnese Ranaldi
L'attenzione prestata da OGzero nei mesi scorsi alla vicenda…
Italia nazione di trafficanti
/
Alberto Tridente, Eric Salerno
L'attenzione per la repressione sanguinosa in Myanmar e gli addentellati…
Cresce lo status del Vietnam
/
Sabrina Moles
Vietnam all’alba del 13° Congresso Nazionale del Partito:…
cambiamento in chiave thaiRap Against Dictatorship
/
Massimo Morello
Le trame della realtà affondano in radici magiche e simboli…
la minaccia della siccitàphuongphoto
/
Marina Forti
La “madre delle acque” Per il secondo anno consecutivo,…
/
Emanuele Giordana
Un nuovo aggiornamento proviene dal Movimento di nuovo sceso…
Thailandia in Movimento
/
Emanuele Giordana
Sfida all’ultima monarchia assoluta Il 14 ottobre è una giornata…
/
Emanuele Giordana
Anche il recente scontro tra Delhi e Pechino va ricondotto a…