autodeterminazione

Autodeterminazione in geoposizionamento sarebbe l’operazione che consente di individuare sulla carta topografica la propria posizione, collimando almeno tre punti individuati sul terreno e riconosciuti sulla carta. Quei tre punti sono per ciascuno una sorta di “casa”, quella che in genere manca a chi viene negata l’autodeterminazione geopoliticamente parlando, che è quel principio della Rivoluzione Francese sancito con il moto di liberazione anticoloniale del secondo dopoguerra secondo il quale i popoli hanno diritto di scegliere liberamente il proprio sistema di governo e di essere liberi da ogni dominazione esterna, soprattutto se coloniale, tale principio implica la considerazione dei diritti dei popoli, in contrapposizione a quella degli stati intesi come apparati di governo.

Quindi l’autodeterminazione è in conflitto con la concezione della sovranità statale e si contrappone a tre specifici crimini internazionali di cui proprio gli stati normalmente si macchiano: la dominazione coloniale, l’occupazione straniera e i regimi di segregazione razziale (apartheid) .

diritto dei popoli all'autodeterminazione
/
Gianni Sartori
Riprendiamo sul nostro sito un articolo di Gianni Sartori pubblicato…
normalizzazione del conflittoLucanoll (Shutterstock)
/
Alice Pistolesi
In occasione della ricorrenza della nascita – il 27 febbraio…
Terre (r)esistentiZhou Ruizhuang, UC San Diego Library
/
Le vie del controlloEric Salerno
/
Eric Salerno
Alto è sicurezza. Alto è potere. Alto domina il paesaggio e…
La sfida anarchica nel RojavaKamal Chomani
/
Gianni Sartori
Prendiamola larga. Riguardo all'annoso dilemma se sia nato prima…
I democratici Usa e Israele
/
Amedeo Rossi
Mentre il mondo è in trepida attesa che il bizzarro sistema…
/
Gianni Sartori
L'indipendenza e autodeterminazione dei popoli del Fezzan e della Nigeria passa attraverso la collaborazione tra tuareg e tebu, ma anche contro il neocolonialismo occidentale, soprattutto francese, che mira a controllare oro, uranio, petrolio, acqua e vuole imporre la sua presenza militare attraverso missioni Onu con il pretesto di combattere il jihadismo, con cui brevemente e riconoscendo l'errore il popolo azawad si era alleato nel 2013
/
Kamal Chomani
Totalitarismo, democrazia e federalismo  In…